I RITRATTI DI GIUSEPPE MARCHIONE


Vai ai contenuti

Biografia

 

L'artista nasce il 16 agosto del 1958 a Genzano di Lucania (PZ), un ridente paese della collina lucana da cui si distacca nell' ottobre '85 quando ebbe la prima nomina come insegnante di lettere nella provincia di Belluno. A Livinallongo crea la sua famiglia e fino al '90 l' arte non era ancora entrata nella sua vita. Tutto cominciò nell' agosto di quell' anno quando il pittore viene pervaso da un insolito e prorompente desiderio di dipingere. Prima di allora non si era mai cimentato con colori e pennelli e nel giorno del suo 32° compleanno ricevette in regalo i colori base (sono rimasti ancora quelli), una tavolozza, un pennello e il diluente. Ricevuto il dono tanto desiderato, il pittore finalmente poteva intraprendere il suo cammino artistico, non immaginando minimamente quale esso fosse e che la pittura diventasse poi una componente importante della sua vita. Marchione è un autodidatta e alla base delle sue conoscenze artistiche c' è innanzitutto lo studio della storia dell' arte e di alcuni maestri del '500 e del '600 come Tiziano e Caravaggio.

Ha provato diversi generi artistici e diverse tecniche, ma soltanto nel 1994 rivolge la sua attenzione a un ramo dell' arte che lo affascina particolarmente: la ritrattistica.

Da quel momento in poi l' artista eseguirà soltanto ritratti ad olio su tela perchè è nella figura umana che egli trova quella forza necessaria che gli fa credere nell' arte.

Cosa vuol dire fare un ritratto?

Cercare la somiglianza? Certo!


Dare anima alla figura? E' importante.

Questi due aspetti della ritrattistica sono per il pittore le componenti essenziali per realizzare un ritratto, uniti ad un' attenta cura dei particolari che sono propri di ogni figura. Queste tre componenti della somiglianza , dell' anima e della cura dei particolari, non sono però sufficienti se non c' è una grande passione, un amore verso l' arte che ogni volta si rinnova e si fa sempre più profondo. Questo è quello che pensa e che prova l' artista quando dipinge. Come un operaio che mattone dopo mattone costruisce la sua casa, così fa il pittore che pennellata dopo pennellata crea le sue figure. Nella ritrattistica Marchione trova quella magia particolare che gli dà gli stimoli necessari a continuare il suo viaggio nel mondo dell' arte, fatto di fatica, ma anche di piacevoli gratificazioni.

Ha allestito mostre a:

Genzano di Lucania (PZ)

Belluno (BL)

Cortina d' Ampezzo (BL)

Cervia (RA)

Firenze (FI)

Venosa (PZ)

Potenza (PZ)

Inoltre ha partecipato a diverse collettive.

Giuseppe Marchione vive e lavora in Viale XXIV Maggio, 72 85013 Genzano di Lucania (PZ)
Cell: 340.7685455


ENGLISH TRASLATION


Giuseppe Marchione
Curriculum vitae


The artist was born August 16, 1958 in Genzano di Lucania (PZ ), a prosperous village in the lucanian hills that he left in october ’85 when he was first nominated as letterature teacher in the province of Belluno. In the Livinallongo he formed his family and art didn’t enter his life until ’90. It all started in august of that year when the painter was ouvercome by unusual and great desire to paint. Up until this moment he had never handled colours and paint brushes and on the day of his 32nd birthday, he receved as a gift the main colours (which are still used), a palet, a paint brushes and a diluting solution.Having receved this desired gift, the painter could finally begin his artistic career, never imaging for a moment that this would have become such an important part of his life. Marchione is a self-taught artist and the base of his artistic knowledge there above all the study of history of art and of same masters of ‘500 and the '600 like Tiziano and Caravaggio. He has tried different artistic styles and techniques, but only in 1994 concentrates on the branch of art that particularly fascinates him: portraits. From that moment on the artist will paint only oil portraits on material because it is in the human figure that he finds the necessary force that makes him believe in art. What does it mean to paint a portrait? Look for the similarity? Of course! To bring the figure to life? It is important! These two aspects of portrait painting are the essential components for the artist to create a portrait, together with a particular attention to the details which are so important in every figure. However these three components of the similarity, of the soul, and of the attention to detail are not enough if there is not a great passion, a love of art which is renewed continually and becomes deeper and deeper. This is what the artist thinks and feels when he paints. Like a builder who builds his house brick by brick, so the painter creates his figures brush stroke by brush stroke. In portrait painting, Marchione finds that particular magic that gives him the necessary stimulas to continue his journey in the world of art, which is difficult, but also full of gratification. He has exhibited in Genzano di Lucania (PZ), Belluno (BL), Cortina d' Ampezzo (BL), Cervia (RA), Firenze (FI), Venosa (PZ), Potenza (PZ).
He has also partecipated in several collective exhibition.
Giuseppe Marchione lives and works in Viale XXIV Maggio, 72 85013 Genzano di Lucania (PZ) - Cell: 340.7685455




Torna ai contenuti | Torna al menu